Nei frutteti biologici e nelle vigne si effettua in genere un inerbimento controllato, con periodici tagli d’erba.

In agricoltura generalmente queste operazioni vengono svolte con macchine agricole tipo trinciasarmenti, che svolgono un lavoro efficace ma grossolano.

Oggi ci sono molti contesti in cui il frutteto viene valorizzato a livello turistico, per cui in azienda agricola si svolge attività ricettiva o ristorativa, con agriturismi, oppure degustazioni di vino in cantina, in mezzo al proprio vigneto.

In questi casi è importante poter gestire l’inerbimento con un taglio ordinato e regolare, possiamo farlo con trattorini rasaerba che abbiano determinate caratteristiche.

Come scegliere il trattorino

Se vogliamo impiegare un trattorino nel frutteto dobbiamo tenere conto nella scelta alcuni aspetti:

  • Larghezza della macchina
  • Capacità di girare in spazi stretti
  • Apparato di taglio mulching

Oltre a questo dove il terreno del vigneto o del frutteto lo richieda è da valutare la scelta di un trattorino in grado di affrontare pendenze.

Larghezza della macchina

Dovendo passare tra i filari è bene scegliere una macchina che sia della giusta larghezza: se troppo stretta ci obbliga a fare più passate, rallentando il lavoro. Ovviamente un trattorino troppo largo non ci permetterebbe di svolgere il lavoro.

Nel frutteto attenzione non solo alla misura interfila ma anche alla larghezza utile più in alto, dove i rami possono creare problemi.

Sterzo: trattorini a raggio zero

Per passare nei filari non è importante solo la larghezza, bisogna anche avere trattorini maneggevoli, che possano girare in spazi stretti.

L’ideale è scegliere trattorini a raggio zero, che possono letteralmente girare su sé stessi senza richiedere spazio. Ci permettono di arrivare ovunque tagliando con precisione e dove lo spazio per girare manca è possibile tornare indietro senza difficoltà sullo stesso filare.

taglio mulching

Apparato di taglio e sistema mulching

Qualsiasi trattorino rasaerba che verrà impiegato in un contesto di frutteto o vigneto farà un taglio esteticamente accettabile, visto che anche se è apprezzato un risultato ordinato non si richiede la stessa precisione di un giardino.

Gli aspetti che ci interessano rispetto al taglio sono invece tre:

  • Qualità dello sminuzzamento. Non è pensabile raccogliere l’erba tagliata, anche perché significherebbe sottrarre al suolo sostanza organica. Per un buon risultato estetico e anche agricolo è bene che l’erba tagliata sia macinata finemente, quindi è importante scegliere un trattorino mulching di qualità.
  • Capacità di risposta alle asperità del terreno. Non sempre in agricoltura si incontra il terreno regolare di un prato, è importante che il trattorino preveda un piatto di taglio in grado di assecondare un suolo che abbia delle asperità.
  • Altezza dell’erba. In campo può capitare che l’erba cresca troppo, superando i 25-30 cm. Sono da privilegiare trattorini pensati per affrontare anche erba abbastanza alta.

Trattorini Cub Cadet a raggio zero

trattorini raggio zero cub cadet

La linea professionale di trattorini rasaerba Cub Cadet è in grado di rispondere alla perfezione alle esigenze di frutteti e vigneti.

Nella linea Pro Zero-Turn ci sono modelli che girano a raggio zero con comando a volante, davvero intuitivi e maneggevoli. Possono affrontare pendenze fino al 46% e con erba alta fino a 20 cm circa fanno mulching in modo ottimale già in una sola passata.

Un trattorino come lo Z5 152 ha ampiezza di taglio di 152 cm e il piatto anteriore pivottante ed è la scelta migliore per passare tra i filari.

Tra il taglio dei trattorini Cub Cadet e quello della trincia non c’è paragone a livello estetico, senza contare la rapidità e comodità del lavoro.

2 commenti
    • Matteo Cereda
      Matteo Cereda dice:

      In realtà la foto è stata scattata in un evento dimostrativo dove c’erano diverse persone, lo stesso trattorino poteva essere impiegato anche da altre persone. La mascherina quindi è stata impiegata per un pieno rispetto delle normative.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.